top of page

Structure and Accountability

Le reti cattoliche prettamente maschili e le connessioni tra Chiesa, politica e società determinano ancora il discorso, soprattutto quando si tratta di abusi, sfruttamento e posizione delle donne nella Chiesa. In alcuni Paesi, le reti tv censurano i reportage e i documentari che mettono in luce tali trattamenti. In questo modo si impedisce di nominare i colpevoli nella Chiesa e nella politica, e quindi di far rispettare i diritti delle donne e delle persone vulnerabili.

 

Le donne reclamano la creazione di una struttura e di un ambiente che permettano alla Chiesa di diventare un leader globale nel sostenere e modellare i diritti umani completi, in particolare quelli che proteggono le donne dalla violenza, dall'estremismo e dai limiti alla loro libertà.

Le strutture della Chiesa e le leggi canoniche devono essere rinnovate per proteggere i diritti di tutti i membri della Chiesa, indipendentemente dal genere o dall'identità sessuale, e non solo i diritti di sacerdoti e vescovi.

bottom of page